"L'esperienza in Australia è sempre stata per noi un miraggio. Realizzarla davvero, un sogno oltretutto costoso e utopico. E invece.. Alla fine ce l’abbiamo fatta e così anche noi abbiamo visitato la terra degli “Aussie” (dal tipico slang australiano) sfruttando il viaggio di nozze e lo strumento della Lista viaggio online offerto da Progetto Australia: un’occasione unica per sostenerci concretamente nelle spese e per seguire in diretta la nostra avventura! Già, perché di grande avventura si è trattata anche se di solo 3 settimane! Il minimo per avere un’idea generale di un Paese esteso come l’Europa ma con un terzo degli abitanti dell’Italia! L’intento è stato quello di approfondire la natura che questo angolo del mondo sa offrire. Non eravamo interessati a fare turismo tout court. Avevamo bisogno di vivere un’esperienza! Abbiamo perciò preferito il selvatico Outback (ovvero le zone più interne e remote del Paese) alla costa sudorientale, quella turistica e per questo più famosa. Abbiamo vissuto l’avventura, sperimentato il lato selvaggio ed esotico di questa terra. Sul nostro cammino abbiamo incrociato e ascoltato le storie di svariati ragazzi, avventurieri di passaggio, personaggi locali e aborigeni con i quali ci siamo intrattenuti incuriositi, approfondendo le nostre conoscenze dal punto di vista di chi vive il Paese. Abbiamo assaporato la carne di canguro; saggiato gli sbalzi di temperatura e il passaggio delle stagioni: l’umido tropicale del Nord e l’inverno di Sydney.. Ci siamo immersi nella barriera corallina e “cercato Nemo” con lo snorkeling; dormito all’aria aperta sotto le stelle e ammirato lo spettacolo notturno - indescrivibile - della via lattea sotto la volta celeste del deserto!! Abbiamo sperimentato la multiculturalità e la varietà dei luoghi, delle usanze e degli accenti.. ma soprattutto abbiamo testato le distanze da un luogo ad un altro! Mai, mi sarei aspettata di dover percorrere in un giorno una distanza come “Roma – Oslo” nel deserto e rimanere ancora nello stesso Stato federale!! Il grande viaggio iniziale di 24-25 ore - scali inclusi – verso meta, non era altro che l’antipasto di un viaggio di nozze fuori dal comune, all’insegna dell’informalità tipica dei “backpackers” e dei grandi spostamenti interni che abbiamo affrontato con curiosità, determinazione e a volte sacrificio: dapprima con i 4 voli interni, poi con un fuoristrada 4x4 e con un altro tipo di auto, infine, con lo zaino in spalla, mappa alla mano e i chilometri percorsi sotto il sole, sulle rocce, tra i torrenti... L’Australia è bella proprio perché va vista così: on the road! Questo è un consiglio! La distesa australiana da noi attraversata può quindi essere ricapitolata in 4 macrotappe : Sydney e dintorni – Alice Spring, Kings Canyon e Ayers Rock – Darwin e la riserva naturale del Top End – Cairns, barriera corallina e le varie Rainforest a cominciare da Cape Tribulation. Il tutto, come detto, in sole 3 settimane, tanto era il tempo a disposizione. Pazzi? Forse sì. Stressati? forse un po’, ma se si vuol vivere davvero la straordinarietà di un viaggio unico e “per sempre”, 100% adrenalina e natura .. bé, lasciatevi andare: l’avventura è anche questa!" - Vinz e Gio