MILFORD SOUND

Un’atmosfera da film e luoghi magici. Questa è la descrizione perfetta per Milford Sound, nel sud della Nuova Zelanda. Circondato da cascate, monti e foresta pluviale, il fiordo è anche la casa della più grande popolazione di coralli neri del mondo.

Come tutti i posti magici, anche Milford Sound ha una sua leggenda alle spalle. Si narra che il popolo maori scoprì questo luogo più di 1000 anni fa. Milford Sound fu chiamato Piopiotahi, da “piopo” che non solo era un uccello tipico della zona purtroppo ora estinto, ma è anche il creatore del fiordo. Questo ci riporta alla leggenda maori in cui Maui cercò di vincere l’immortalità per gli uomini. Non riuscendoci morì e in quel momento proprio un piopo volò in lutto. La divinità Tu-te-raki-whanoa decise di dare allora proprio a quel volatile il compito di dar vita al fiordo.

Descritto da Rudyard Kipling come l’ottava meraviglia del mondo, Milford Sound si può visitare in molti modi diversi, con tour in barca, voli panoramici, oppure seguendo uno dei tanti sentieri che lo circondano. L’ultima novità è una crociera di notte. Si dorme in barca e ci si sveglia la mattina presto per godersi il sole nascere e riflettere sullo specchio d’acqua che vi circonda. Un’alba a 360 gradi. Per i più avventurieri e sportivi, si organizzano anche tour di 3 o 4 giorni per girarsi il fiordo a piedi, esplorando la Rain Forest e la sua particolare popolazione oppure tour a livello del mare, in kayak con la possibilità di vedere i tanti abitanti marini, non solo pesci strani, ma anche foche, pinguini e spesso delfini. Se invece siete appassionati di sub, in estate è anche possibile fare tour subacquei ed entrare completamente a contatto con un mondo marino che normalmente si può trovare solo a 80 metri di profondità. Perchè? La risposta è semplice, grazie alla miscela di acqua fredda che proviene dalle cascate e di acqua calda e salata del fiordo.

Milford Sound è solo una piccola parte del Fiordland National Park, che comprende anche Doubtful Sound, un altro fiordo meno famoso e più tranquillo. Anche qui puoi trovare animali straordinari, dalle foche ai pinguini spaparanzati sugli isolotti. Raggiungere il Fiordland National Park è semplice. Si può arrivare mediante pullman ed è possibile fare due diversi pass, che vi permetteranno di risparmiare e di godervi l’intero parco. Il primo si chiama Flexipass e comprende tutti i trasporti della zona, tour in giornata e possibilità di accedere alle più famose zone del parco nazionale, come appunto Milford Sound. Il secondo invece si chiama Flexitrip. Questo ha validità di 12 mesi e oltre a tutte le opzioni del Flexipass, include anche gli spostamenti a livello nazionale.